Gruppo Emmaus 1976

image_pdfimage_print

emmausEra il 1976 quando un gruppo di persone della Parrocchia di Padulle (sulla scia della vicina Parrocchia di S. Giovanni in Persiceto) cominciò una volta all’anno a girare per il paese con trattori e con qualsiasi mezzo per raccogliere materiale inerte (ferro, stracci, vetro ed all’inizio anche carta e nylon) che una volta venduto diventava denaro per i poveri del terzo mondo. In questi ventisei anni di attività si sono raggiunti diversi obiettivi: padre Gaetano (Uganda) per la costruzione di una scuola e di un dispensario; Bielorussia (Chernobyl) aiuti durante il periodo di isolamento subito dopo il disastro della centrale nucleare; padre Giuseppe Ambrosi prima in Kenya, poi in Sudan ora in Uganda; don Mario in Madagascar. Oltre a questi, tante altre piccole opere: Ivan, ragazzo russo senza braccia, per il quale si sono offerti due arti artificiali costruite dal centro INAIL di Vigorso; invio di beni di prima necessità in Perù, in ex Jugoslavia, in tutti quei paesi colpiti da terremoti; fra Michele per i lebbrosi della Papua Nuova Guinea…
Tutto questo si è potuto realizzare grazie alla volontà, ad un po’ di tempo libero ed a qualche mezzo di trasporto (con il relativo carburante) offerti gratuitamente da alcune persone, oltre ad altri volontari che la maggior parte di noi non conosce i quali a proprie spese, una o due volte all’anno, portano personalmente il denaro e gli aiuti alle persone bisognose in tutto mondo. Dopo aver ottenuto i buoni risultati sopra descritti abbiamo intenzione di continuare ancora questa attività in quanto i poveri ci sono sempre e i bisogni aumentano, sempre maggiori e sempre nuovi.
Siamo consapevoli di essere una goccia in mezzo all’oceano, ma d’altronde anche l’oceano è formato da tante gocce: consapevoli di ciò quest’anno (2002) abbiamo costituito la associazione onlus “GRUPPO EMMAUS 1976” con sede presso i locali della Parrocchia di Padulle.
Nei mesi scorsi (estate 2002) è stata firmata una convenzione grazie alla quale a fronte di una serie di servizi (raccolta emmaus, servizio sabato mattina presso la stazione ecologica, ecc.) l’amministrazione comunale elargirà un contributo.
Tale contributo verrà interamente girato i poveri in quanto non è previsto (come è sempre stato) nessuno “rimborso spese” per gli iscritti. Questa condizione è prerogativa fondamentale dell’associazione stessa essendo questa non a scopo di lucro, cioè di tipo ONLUS.
Grazie a tutto questo chiunque volesse fare un’offerta in denaro otterrà una ricevuta che potrà essere detratta in sede di dichiarazione dei redditi. Sarà sempre nostra cura dei nervi informati su dove e come sono stati utilizzati i fondi raccolti. Tutti possono aderire all’associazione suddetta, purché ne condividano gli obiettivi e gli scopi impegnandosi per la loro realizzazione.


Per informazioni:

Associazione GRUPPO EMMAUS 1976

  • presso: Parrocchia di Padulle
  • via della pace 9
  • 40010 Sala Bolognese (BO)
  • tel. 051 828157